In Argentina: con i poveri, per i poveri.


Comincia così la storia di Suor Lucia con i poveri, per i poveri.

Una scelta coraggiosa che condivide con tre consorelle: Agnese, Gladys e Carmen.

«Quando 5 anni fa – dice Suor Lucia– siamo andate a vivere in una delle zone più povere del paese avevamo tanti timori e dubbi su ciò che avremmo potuto fare e realizzare; ma l’incontro con il "Partecipa anche tu!" fu un segno della Provvidenza: arrivò prima un container cui ne fecero seguito altri due. D’accordo con la comunità locale abbiamo allora organizzato alcune ferie del contenuto dei containers, cioè piccole vendite con un prezzo simbolico, non reale, perché chi può abbia la possibilità di comperare ciò di cui ha bisogno, per una dignità personale. Con il ricavato abbiamo costruito una piccola sala che serve per la celebrazione della Messa, il catechismo (i bambini sono più di 200), le riunioni dei genitori e dei giovani, ed è pure centro di alfabetizzazione (ufficialmente riconosciuto). Due container sono diventati sala di Pronto Soccorso, il terzo funge da sagrestia».

 

 


Indietro | Indice | Avanti